Le religioni coreane e il colonialismo giapponese: molteplici risposte per una sola identità

8 Aprile 2024 in Religione e società

di Alice Meucci

A partire dai primi anni del Novecento, il Giappone ha iniziato a imporre la sua influenza politica ed economica sulla penisola coreana fino al 1910, quando la Corea venne ufficialmente annessa all’Impero giapponese. Tuttavia, come dimostrato da molti studi riguardanti quel particolare periodo, l’intento dell’Impero non era solamente quello di occupare la penisola, ma anche annetterla dal punto di vista culturale e tradizionale. Per far ciò, le prime amministrazioni imperiali installate nella colonia iniziarono già nel 1906 a promulgare norme e regolamentazioni riguardanti principalmente l’operato delle religioni presenti sul territorio coreano. Questa ricerca analitica si pone quindi l’obiettivo di indagare le risposte al colonialismo giapponese delle varie religioni come il buddhismo coreano e il cristianesimo appena giunto nella penisola; ma anche del Cheondogyo, una nuova religione sviluppatasi dal cristianesimo solo un decennio prima, e del mugyo, lo sciamanesimo coreano che, seppur non centrale come le altre religioni, ha dimostrato una particolare importanza sulla definizione dell’identità coreana, una questione che rimane tutt’oggi molto delicata.

Leggi l’articolo: Le religioni coreane e il colonialismo giapponese

Sōka Gakkai México

1 Aprile 2024 in Nuove religioni

di Silvia Rondinella

Sōka Gakkai è una delle nuovi religioni del Giappone e si presenta come associazione laica buddhista, peculiare non solo per la sua dottrina ma anche per la sua diffusione su scala globale. Al giorno d’oggi, infatti, è presente in ben 192 paesi del mondo, in ciascuno dei quali ha dovuto confrontarsi con il contesto preesistente per risolvere le più o meno profonde differenze socio-culturali. Sōka Gakkai México è un esempio virtuoso di adattamento e integrazione del nuovo movimento religioso di origine giapponese a un contesto profondamente differente, pervaso in particolar modo dal Cristianesimo. Nel caso del Messico, ciò ha dato vita a peculiarità inedite che conservano a parità di importanza abitudini sociali e culturali ed elementi religiosi di entrambe le dottrine.
Il presente elaborato ha lo scopo di rintracciare sommariamente gli elementi transnazionali e sincretici indici di questa sintesi religio-culturale. Inizialmente si propone un resoconto storico dell’instaurazione di Sōka Gakkai in Messico, dopodiché si passa all’analisi, pressocché schematica, dei punti di incontro appena menzionati. I dati esposti nell’elaborato sono stati raccolti a partire da fonti secondarie, data la scarsa reperibilità o la non accessibilità del materiale primario.

Leggi l’articolo: Sōka Gakkai México

Pana Wave Laboratory. Lo sviluppo del movimento tra religione e scienza

25 Marzo 2024 in Nuove religioni

di Sara Visani

Chino Shōhō (La vera legge di Chino) è una delle nuove-nuove religioni che si sviluppano nella seconda metà del Ventesimo secolo in Giappone, le cui ideologie presentano una commistione di elementi del mondo spirituale e di pratiche per il miglioramento personale. Tuttavia, dopo la fine della guerra fredda e il deterioramento dello stato di salute della fondatrice Chino Yuko, all’interno del movimento si crea il ramo di ricerca scientifica chiamato Pana Wave Laboratory, con l’obiettivo di proteggere la leader da presunti attacchi di forze comuniste nemiche. Così, dopo una prima fase di interesse per la comunicazione con spiriti ed entità celesti, il gruppo riorganizza l’ideologia in senso apocalittico e si dedica a una propria versione di ricerca scientifica sulle onde scalari, ritenute nocive per l’uomo e per l’ambiente. L’obiettivo di questo elaborato è quello di esaminare come i momenti di crisi vissuti dalla fondatrice e dai membri abbiano influenzato l’esperienza del movimento, con particolare attenzione al rapporto tra religione e scienza e al ruolo che quest’ultima gioca nella complessa ideologia del Pana Wave Laboratory.

Leggi l’articolo: Pana Wave Laboratory

L’ambientalismo in Seichō no Ie

18 Marzo 2024 in Nuove religioni, Religione e società
Shimz DESIGN

di Laura D’Alvano

La diffusione globale di tematiche relative ai cambiamenti climatici e alla crisi ambientale ha influenzato, dalla fine del ‘900, anche il discorso religioso. In Giappone c’è stato un crescente interesse nei confronti dell’ambiente e dell’ecologia da parte di shintō, buddhismo e nuove religioni. Ne sono risultate diverse iniziative legate all’ambiente, sia di sensibilizzazione, sia più concrete. In questo contesto si collocano anche e iniziative di Seichō no Ie, il movimento religioso preso in esame in questo elaborato. Seichō no Ie è una nuova religione giapponese che dagli anni 2000 si è dimostrata particolarmente attiva nelle iniziative legate all’ambiente. A partire dalla “svolta ecologica” del movimento avviene anche un cambiamento nel focus pratico e dottrinale degli insegnamenti. Viene sottolineata l’importanza di azioni concrete, che devono essere intraprese sia all’interno delle sedi di Seichō no Ie sia nelle case e nelle vite dei singoli membri. Le iniziative promosse da Seichō no Ie vanno da piccole accortezze, come evitare oggetti monouso, ad azioni su scala più ampia, come la creazione dell'”ufficio nella foresta”.

Leggi l’articolo: L’ambientalismo in Seicho no Ie

Refilao